Un po’ d’immenso

Un po’ d’immenso, al tuo salvadanaio
lo cedo volentieri.
E’ tutto quel ch’è rimasto.
Di rimando
chiedo al tuo giocattolo di avvicinarsi al mio:
l’effetto poesia – così rivisitato –
sarà metronomo d’incanto e di dolce anarchia
sempre che per moderatrice ci sia
vicina ad un rimario – appena ridestata –
la passioncella sovraeccitata e rimossa
che ci ha fatto incontrare
e che ora chiede strada e coraggio
gestita dall’immenso
tenendoci per mano

Scrivi un messaggio